8 PICCOLI CONSIGLI PER FARE UNO SMOKEY EYE PERFETTO!!

smokey_eyes_facile

Lo Smokey eye è un trucco per occhi che di recente ha avuto un grande successo, sia negli States che in Europa.
L’obiettivo è quello di dare maggior risalto agli occhi con un trucco molto intenso e pesante.

Ecco a voi passo passo come creare un perfetto smokey eye di color viola, ma al contempo è possibile utilizzare anche il nero, il marrone o il blu.

  1. Primer: la prima cosa da fare è creare una buona base grazie all’aiuto di un primer che dovrete passare sulle palpebre per far durare di più il trucco e per rendere liscia la parte prima di passare l’ombretto;
  2. Scelta del colore dell’ombretto: applicate l’ombretto viola chiaro su tutta la palpebra per creare una base satinata. Poi sfumate quello più intenso sulla palpebra che si muove e, sotto la rima inferiore;
  3. Matita: usate per enfatizzare il risultato un kajal nero o una matita morbida per delineare il contorno occhi. Sfumate con il pennello il tratto e scurite anche l’interno della congiuntiva senza lasciare spazi vuoti;
  4. Fondotinta: importante è dare anche un po’ di colorito al resto del vostro viso: scegliete una formulazione leggera perché la pelle deve rimanere il più possibile vicina al vostro colorito;
  5. Correttore: non dimenticate mai l’uso del correttore: sceglietelo in una nuance arancio che è adatto anche per minimizzare discromie e occhiaie;
  6. Piegaciglia: questo strumento è indispensabile per delineare le ciglia e va usato prima dell’applicazione del mascara;
  7. Mascara: per rendere il look ancora più intenso dovete rincarare la dose con un mascara a black da applicare anche sulle ciglia inferiori. Non dimenticatevi le sopracciglia: se sono vuote infoltiscile con una matita di un tono più scuro dei vostri capelli;
  8. Illuminante: usate un ombretto bianco o un illuminante in stick per realizzare dei punti luce. Applicatelo nell’angolo interno dell’occhio e al centro della palpebra superiore.

hqdefault

 

..TROVATE QUALCUNO CHE VI ROVINI IL ROSSETTO, NON IL MASCARA (cit. Marilyn Monroe)!!

#isunrimini

#yourbodyyourexpression

#makeup

 

Cattura

GLUTEI PERFETTI IN SOLI 30 GIORNI?? – ecco qualche piccolo consiglio utile.

Ecco come tonificare i vostri glutei in un solo mese. Impossibile? No, provate anche voi!

Avere glutei perfetti in un mese è il sogno di tutte le donne, soprattutto in prossimità della prova costume che avanza inesorabile. Il nuoto è uno sport molto completo che vi sarà di assoluto aiuto per rassodare i glutei, così come la corsa. Ma tutti questi sport hanno dei risultati a medio-lungo termine.

Tra le nuove tendenze di allenamento, proprio per rassodare i glutei e vedere i risultati in un mese, sta spopolando nelle palestre di tutto il mondo il 30 day challenge squat! Il 30 day challenge squat è un allenamento intensivo apposito per rassodare i glutei e avere già i primi risultati dopo un solo mese di allenamento.

Non ci vogliono particolari abilità per allenarsi con questa tecnica e potrete fare gliesercizi anche a casa vostra davanti alla tv.L’ unica  cosa necessaria per esercitarsi con il 30 day challenge squat ed avere glutei perfetti in un solo mese, è la seguente:

– estrema motivazione e costanza!!!

Glutei-perfetti-in-un-mese

 

Questo programma per glutei perfetti in un mese prevede di allenarsi tutti i giorni, inserendo un giorno di riposo ogni 5 di allenamento. Partite da 30 squat il primo giorno e aumentate di 10 il giorno successivo fino ad arrivare a 250 dopo 30 giorni. Ecco come fare!

Glutei perfetti in un mese: prima settimana

Giorno 1: 30 squat
Giorno 2: 40 squat
Giorno 3: 50 squat
Giorno 4: 60 squat
Giorno 5: riposo
Giorno 6: 70 squat
Giorno 7: 80 squat

Glutei perfetti in un mese: seconda settimana

Giorno 8: 90 squat
Giorno 9: 100 squat
Giorno 10: riposo
Giorno 11: 120 squat
Giorno 12: 130 squat
Giorno 13: 140 squat
Giorno 14: 50 squat

Glutei perfetti in un mese: terza settimana

Giorno 15: riposo
Giorno 16: 150 squat
Giorno 17: 160 squat
Giorno 18: 170 squat
Giorno 19: 50 squat
Giorno 20: riposo
Giorno 21: 180 squat

Glutei perfetti in un mese: quarta settimana

Giorno 22: 190 squat
Giorno 23: 200 squat
Giorno 24: 50 squat
Giorno 25: riposo
Giorno 26: 215 squat
Giorno 27: 230 squat
Giorno 28: riposo

Glutei perfetti in un mese: quinta settimana
Giorno 29: 240 squat
Giorno 30: 250 squat

A questo punto avrete finito il programma del primo mese, potrete replicarlo per un altro mese e per tutti quelli che verranno. 250 squat sono moltissimi e la fatica si farà sentire, ma proprio quando penserete di non farcela, non mollate! 

esercizi-anticcellulite-gambe

BUCCIA D’ARANCIA NON CI FAI PAURA – massaggio modellante/anti cellulite, tecniche e benefici

La cellulite è considerata un difetto estetico e appartiene alla maggior parte delle donne. Con questo termine si identifica quel tipo di adipe caratterizzato da fossette e rigonfiamenti nelle zone colpite. Tra le varie terapie collaudate contro la cellulite, di sicuro una tra le più efficaci è il massaggio, anche se l’inestetismo in questione può essere ridotto ma non eliminato del tutto, né tantomeno in modo definitivo.

massaggio_cellulite

La cellulite è un tipo di grasso dall’apparenza grumosa che generalmente si forma su cosce, glutei e addome: colpisce almeno 8 donne su 10, ovviamente con stadi diversi. Anche gli uomini, però, non ne sono sempre totalmente immuni. La trama irregolare del disturbo si manifesta come tale perché le cellule di grasso si accumulano fra i tessuti fibrosi, che collegano la pelle ai muscoli sottostanti. Il grasso crea i rigonfiamenti, mentre gli strati fibrosi determinano le cosiddette fossette, causando una superficie irregolare.

Cattura

 

I trattamenti anticellulite che utilizzano il massaggio variano a seconda dei metodi utilizzati. In alcuni casi si tratta di applicazioni locali di unguenti, creme e oli a base di erbe e alghe: in questo caso il massaggio è manuale. In altri casi, come ad esempio nella pressoterapia, sarà invece meccanico.

Per quanto nella maggior parte dei casi il massaggio non curerà definitivamente la cellulite, comunque ne ridurrà gli inestetismi. Ovviamente, il trattamento è da abbinare a una buona dieta e a un’appropriata attività fisica per mantenere il peso forma e per rinforzare e tonificare i muscoli di gambe, cosce e glutei, ossia le famose zone critiche tanto colpite dal disturbo.

È bene chiarire che i risultati non sono immediati, ma per notare un certo miglioramento sono necessarie almeno 6 settimane: l’importante è eseguire il massaggio con una certa costanza. Solo in questo modo si otterrà una pelle più liscia e compatta su gambe, cosce e glutei.

4 CONSIGLI PER PREPARARE LA PELLE ALL’ESTATE

1) Idratazione
L’idratazione della pelle inizia dall’interno. Per prevenire la secchezza della pelle durante l’esposizione al sole, ricordiamoci di bere circa 2 litri di acqua al giorno già prima di partire per le vacanze. Bere acqua contribuisce all’idratazione della pelle e la aiuta ad avere un aspetto migliore. In estate è importante reintegrare i liquidi eliminati dalla sudorazione.

2) Scrub
Uno dei semplici gesti (comunque ESSENZIALE) che potrete fare sulla vostra pelle per prepararla al sole e all’abbronzatura è lo scrub esfoliante.
Il Peeling (sinonimo di Scrub) aiuta ad eliminare le cellule morte e a rigenerare la pelle.
iSun consiglia un Peeling DETOSSINANTE, al Sale del Mar Morto abbinato successivamente ad un massaggio rilassante.

3)Pulizia profonda
Dedicatevi ad una pulizia profonda della pelle del viso, la più delicata ed esposta alle scottature.
iSun consiglia di applicare una maschera all’argilla o utilizzare dei prodotti a base di zeolite, un minerale che secondo gli esperti aiuta a proteggere la pelle dai danni solari contribuendo ad eliminare le sostanze inquinanti che possono infiltrarsi al suo interno.

4)Betacarotene
Il betacarotene è un integratore molto noto e utilizzato per preparare la pelle all’esposizione al sole, ma al di là dei prodotti che possiamo acquistare in erboristeria, è bene ricordare che possiamo arricchire la nostra alimentazione in modo naturale grazie alle carote che contengono naturalmente betacarotene. Per beneficiare del betacarotene, precursore della vitamina A, contenuto nelle carote, si consiglia di consumarle cotte o meglio leggermente scottate e con un filo d’olio.

PER QUALSIASI INFORMAZIONE, VISITATE IL NOSTRO SITO
www.isunrimini.it

iSun
Your Body, Your Expression

#isunrimini
#yourbodyyourexpression
#pelle
#abbronzatura
#estate

Novità iSun – TRATTAMENTO ACIDO MANDELICO – dalla rimozione macchie cutanee, all’acne.

sun-fb-profile-v2

L’acido mandelico appartiene alla famiglia degli alfa idrossiacidi (AHA). E’ un derivato dell’estratto di mandorle amare ed è stato introdotto nell’uso dermatologico grazie alle esperienze maturate prima in America latina, poi negli Stati uniti, e quindi successivamente anche in Europa.

Da oltre tre anni è possibile valutarne, scientificamente, le caratteristiche salienti poiché è disponibile in forma pura, a concentrazioni note, o in associazione con molecole note.
1

Avendo una molecola grande è quindi un ingombro maggiore dell’acido glicolico e dell’acido piruvico, è caratterizzato da una bassa capacità di penetrazione, esercitando un’azione in superficie per cui è stato definito come un peeling della pelle e non essendo un fotosensibilizzante, è applicabile in tutti i periodi dell’anno, anche per questo è stato definito inoltre peeling adatto a tutte le stagioni.

La pelle è soggetta alla perdita di abbronzatura col passare del tempo che scompare piano piano a volte lasciando delle zone piu scure di altre.
L’acido mandelico in questo periodo è molto utile per restituire alla pelle la giusta idratazione e per purificarla, rendendo cosi l’incarnato compatto e luminoso. L’acido mandelico presenta, rispetto ad altri peeling inoltre un effetto batteriostatico e sebostatico, effetti straordinari per migliorare la “texture” della cute. Viene proposto come peeling chimico per trattare la cute anche affetta da acne.

2

L’acido mandelico è un trattamento che va necessariamente svolto in centri estetici specializzati, evitando quindi prove “fai d te”. Rilassati, tra le mani di estetiste esperte, l’acido mandleico va lasciato in posa per circa venti minuti e l’effetto è subito riscontrabile, dopo qualche trattamento poi si manifesta la diminuzione della profondità delle rughe sottili.
I risultati sono molto apprezzabili già dopo le prime due sedute.

VIENI A PROVARE DA ISUN I RISULTATI MIRACOLOSI.
Solo da noi..

PROVARE PER CREDERE!!!

Per info sui costi del trattamento singolo o di pacchetti personalizzati, chiama lo 0541.416353

www.isunrimini.it

iSun
Your Body, Your Expression.

Ottenere un’ottima abbrozatura seguendo i consigli di iSun!!

Spesso i clienti ci chiedono come migliorare o prolungare l’abbronzatura, così da apparire sempre in modo impeccabile.
Questo è possibile se vengono seguite alcune norme che adesso andremo ad illustrare.

Prima di tutto è importante sapere che la pelle si rigenera completamente dopo circa 28 giorni ed è quindi inutile provare a conservare la propria abbronzatura oltre. Con alcuni accorgimenti però possiamo far sì che la nostra abbronzatura sia più bella e ci dia un aspetto altamente salutare.

E’ consigliabile per esempio effettuare una scrub approfondito e completo della pelle, prima di fare la lampada, così da eliminare le cellule morte superficiali. Questo garantirà una maggiore resa della lampada e più lucentezza alla nostra pelle. Se invece lo scrub sarà fatto dopo elimineremo sì le cellule morte, ma anche parte del colore, accorciando la durata della nostra abbronzatura.

Il grande nemico dell’abbronzatura e della pelle poi è la disidratazione che toglie lucentezza e colore alla nostra pelle, desquamandola e aumentando la visibilità delle rughe. Quindi la parola d’ordine è IDRATARE. Procuratevi a questo fine una buona crema idratante e un buon doposole da applicare sempre. Inoltre preferite la doccia al bagno poiché quest’ultimo ha la tendenza a lavare via anche il grasso (sebo) naturale che ricopre la pelle e, quindi, a seccare la pelle. A tal proposito: vi siete accorti che tornando da località esotiche spesso si perde parte dell’abbronzatura? E’ l’effetto del viaggio in aereo che con la sua aria secca accelera il processo di perdita dell’abbronzatura.

Un ulteriore “aiuto” all’abbronzatura arriva dagli alimenti e dalla vostra dieta. Come molti sapranno una dieta ricca di carote è un vero toccasana per l’abbronzatura. Il betacarotene contenuto nelle carote infatti è un precursore della vitamina A (può essere cioè trasformato in vitamina A) che stimola la produzione di melanina.

 Ha comunque una funzione protettiva dagli effetti dannosi degli UV.

Il betacarotene ha inoltre innumerevoli vantaggi quali una generale protezione verso le sostanze potenzialmente nocive, un aiuto per la vista, per la riparazione dei tessuti e nel mantenimento di una pelle liscia e morbida.

Esso non si trova solo nelle carote ma in generale in tutti i frutti e le verdure di colore arancione. E’ inoltre presente in grandi quantità nel fegato di merluzzo e nell’olio di fegato di merluzzo, che però non sono proprio la colonna portante della dieta in estate.

 
Infine noi di iSun  sconsigliamo di usare autoabbronzanti. L’abbronzatura ottenuta con questi prodotti infatti è poco naturale e non uniforme. Se l’abbronzatura sta svanendo troppo rapidamente ricordatevi di idratare spesso la pelle e, se proprio avete bisogno di un colore più duraturo, fate qualche seduta di lampada a bassa pressione.

 

iSun

you body, your expression

Dimagrire con il caffè verde.. verità e bugie!!

Sarà per il suo color smeraldo, per la sua assonanza con il più blasonato tè verde o per il suo fascino esotico, fatto sta che quella del caffè verde è diventata in poco tempo una vera e propria moda.
Si moltiplicano infatti i prodotti dimagranti a base di questa sostanza e sul web i patiti della dieta si scambiano consigli su dove reperire la magica bevanda dalle miracolose proprietà brucia grassi. Si vocifera che sia infatti in grado di far perdere i chili di troppo in poco tempo. Quanto c’è di vero? Scopriamolo.

Il caffè verde
Cos’è il caffè verde? Una varietà esotica di caffè dai chicchi smeraldo? Sbagliato: non è nient’altro che il normale chicco di caffè (Coffea Arabica) crudo, cioè non tostato. Durante la torrefazione, infatti, andrebbero perse molte delle proprietà benefiche del caffè verde, innanzitutto quella di favorire la perdita di peso.
Secondo diversi studiosi, infatti, grazie a questo alimento gli zuccheri e i grassi che ingeriamo verrebbero trasformati più velocemente in energia per i muscoli e i depositi adiposi di grasso bruciati più rapidamente grazie all’azione degli antiossidanti (tra cui l’acido clorogenico) di cui il caffè verde è ricco.
Il caffè verde fa dimagrire: è una bufala?
Non esistono cibi miracolosi in grado di far scendere all’improvviso l’ago della bilancia, avvertono i nutrizionisti, e in molti esprimono le loro perplessità sugli effettivi “poteri dimagranti” del caffè verde.
Tuttavia questo prodotto, come in passato altri ritrovati miracolosi (pensate alle bacche di acai o al gambo d’ananas), inserito nel giusto contesto, può essere comunque un ottimo coadiuvante di una dieta dimagrante sana ed equilibrata. Non serve a nulla infatti, bere una tazza di caffè verde mezz’ora prima dei pasti quando per il resto della giornata si mangia smoderatamente.

Benvenuti sul Blog di iSun – Centro estetico Rimini

Siamo online con il nostro Blog Centro estetico RiminiiSun  dedicato ai nostri clienti fedeli e a tutti coloro che navigando entreranno in contatto con noi.

Aprire un blog interamente dedicato alla nostra azienda, rappresenta l’inizio di una nuova avventura, nella quale mettere a disposizione tutte le nostre conoscenze ma soprattutto ci offre l’opportunità di raggiungere chi non ci conosce, chi può trovare nella nostra realtà un interessante novità da scoprire.

Il nostro obiettivo è quello di raccontare il meglio della nostra azienda, offrire maggiori informazioni sui nostri servizi e rispondere ai commenti e alle richieste degli utenti web. Non esitate quindi a contattarci o richiedere approfondimenti, cercheremo di soddisfare al meglio e in tempi brevi le vostre richieste.

Scorrendo fra le pagine del nostro sito, troverete informazioni utili sulla nostra attività, le immagini della nostra location e gli indirizzi utili per raggiungerci via email, telefono o in sede.

Tutto lo staff di iSun vi augura quindi una buona lettura